Raccolti

Il frutto della buona comunicazione

RACCOLTI è il festival che mette al centro la comunicazione, perché è proprio da lì che passano le idee. Siamo immersi nelle storie e la sfida è sempre più saperle raccontare. Oggi questa narrazione si serve di vecchi e nuovi linguaggi, e Raccolti è un modo per esplorarli insieme, per conoscere meglio un territorio dalle potenzialità infinite.

Distanti ma Raccolti

Anche la progettazione di Raccolti, come ogni altra iniziativa culturale, è stata travolta dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19. Ma la nostra rassegna
è e vuole restare una festa, un’occasione di ritrovo e di scambio, pur nel rigoroso rispetto delle norme di sicurezza previste per eventi di questa natura.
Per non tradire la propria anima, anche in questa seconda edizione di Raccolti gli incontri con gli ospiti si terranno dal vivo e in presenza di pubblico.
Ogni evento sarà accessibile gratuitamente e su prenotazione, fino a esaurimento dei posti disponibili, e contemporaneamente trasmesso in diretta streaming.

Il tema di quest’anno è “L’UMANO DIGITALE”, e la situazione eccezionale che ci troviamo a vivere lo ha reso ancora più attuale, visto quanto il digitale è intervenuto nei nostri rapporti interpersonali e professionali.

Come si rimane umani nell’era digitale?
Quali valori possiamo esprimere in un social network?
La nostra immagine reale corrisponde a quella digitale?
Come si risponde all’odio in rete?

Queste sono solo alcune delle domande a cui gli ospiti cercheranno di dare risposta nei giorni dedicati a incontri, dialoghi, riflessioni per leggere il presente e provare a coltivare una buona idea di futuro.

Gli ospiti

Mario Calabresi

Giornalista e scrittore, è stato direttore del quotidiano La Stampa e poi de La Repubblica. Ha da poco inaugurato una nuova avventura editoriale con il progetto Altre/Storie, una newsletter con la quale ha scelto di raccontare le storie che gli stanno più a cuore. Dopo lunga assenza, è approdato su Facebook con una pagina della quale dice: “Questo vuole essere uno spazio dove coltivare la riflessione e la curiosità.”

Vera Gheno

Sociolinguista specializzata in comunicazione digitale e traduttrice dall’ungherese, ha collaborato per vent’anni con l’Accademia della Crusca lavorando nella redazione della consulenza linguistica e gestendo l’account Twitter dell’istituzione. Insegna all’Università di Firenze, dove tiene da molti anni il Laboratorio di italiano scritto per Scienze Umanistiche per la Comunicazione, e in corsi e master di diversi atenei italiani. È autrice di Potere alle parole (Einaudi).

Lorenzo Tosa

Giornalista professionista, da anni si occupa di comunicazione politica e social come consulente, copywriter e addetto stampa. Collabora in Italia con “The Post Internazionale” e in Francia con “Radici”. Nel gennaio del 2019 ha lanciato il suo blog, “Generazione Antigone”: una piazza virtuale in cui racconta le vite di donne e uomini noti e meno noti che, con atti di eroismo o piccoli gesti quotidiani, contribuiscono a costruire un’Italia e un mondo antirazzista, antifascista, antisessista, in difesa dei diritti umani e civili. È una delle voci più seguite e apprezzate del web.

Maura Gancitano e Andrea Colamedici sono gl ideatori di Tlon, un progetto di divulgazione culturale che si manifesta attraverso una Scuola di Filosofia e Immaginazione permanente, una casa editrice, una libreria teatro e un’attività di divulgazione online attraverso i social network. Straordinari comunicatori, hanno saputo portare il dibattito filosofico in rete facendolo diventare uno strumento di analisi del contemporaneo.

Cathy La Torre

Avvocata, attivista per i diritti civili, nel luglio 2019 lancia la campagna online Odiare Ti Costa, un’iniziativa a sostegno di chi è vittima di violenza e diffamazioni sul web. Grazie a questo progetto, ha vinto il primo premio nella categoria «professionisti pro bono» ai The Good Lobby Awards del 2019.

Senza Rossetto

Giulia Cuter e Giulia Perona nel 2016 hanno ideato Senza rossetto, un progetto che racconta le donne oltre ogni convenzione e stereotipo che la società attribuisce all’universo femminile. Oggi Senza rossetto è un podcast, una newsletter di approfondimento e un libro, edito da HarperCollins Italia che si intitola Le ragazze stanno bene.

Valentina Petri

Vive a Vercelli, dove insegna lettere all’istituto professionale Francis Lombardi. Dal 2017 condivide le sue storie di scuola sulla pagina Facebook Portami il diario. Con Rizzoli ha pubblicato il suo primo romanzo, Portami il diario. La mia scuola e altri disastri.

Raffaella Romagnolo

Scrittrice e insegnante, è nata a Casale Monferrato. È docente di ruolo in un istituto tecnico, dove insegna Italiano e Storia. Tra i suoi romanzi, tradotti e apprezzati anche all’estero: La masnà, Tutta questa vita (Piemme), La figlia sbagliata (Frassinelli, candidato al LXX Premio Strega), Destino (Rizzoli) e il suo primo romanzo per ragazzi, Respira con me (Pelledoca), selezionato tra i cinque finalisti del premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020.

Andrea Loreni

Funambolo specializzato in grandi altezze e formatore con la passione per la filosofia orientale. Grazie all’arte del funambolismo e alla meditazione zen ha imparato ad affrontare la paura e a vivere in equilibrio. Ha scritto Zen e funambolismo (Funambolo Edizioni) e per Mondadori Breve corso di funambolismo per chi cammina con il vento, una breve guida di “funambolismo esistenziale” per tutti.

Alessandro Barbaglia

Scrittore, poeta e libraio, è nato nel 1980 e vive a Novara. Ha curato l’antologia di poesieChe cos’è mai un bacio? I baci più belli nella poesia e nell’arte (Interlinea, 2019) e con Mondadori ha pubblicato i romanzi La Locanda dell’Ultima Solitudine, finalista al premio Bancarella, L’Atlante dell’Invisibile e il recente Nella balena. Racconta storie vere al 97% per il canale podcast pocketstories.it.

Davide Sisto

Filosofo presso l’Università di Torino, si occupa da molti anni di tanatologia in relazione alla medicina, alla cultura digitale e al postumano. Insegna presso il Master «Death Studies & the End of Life» dell’Università di Padova, collabora con diverse Asl piemontesi ed è curatore, insieme a Marina Sozzi, del blog Si può dire morte. Per Bollati Boringhieri sono usciti La morte si fa social e Ricordati di me. La rivoluzione digitale tra memoria e oblio.

Mariachiara Montera

Lavora come Content Marketing Manager e Creator nei settori food e turismo, e si occupa di formazione sui temi del Food Writing. È host di Lingua, il podcast su cibo e relazioni per Storytel. Ha creato TravelWithGusto, il primo progetto italiano di guide per chi viaggia per cibo. Ha scritto due libri sull’essere freelance e sull’event marketing. Nata a Salerno, ha vissuto a Bologna, Milano e ora ha casa a Torino.

Cesare Picco

Compositore, pianista e improvvisatore conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Nel 2009 ha ideato “Blind Date – Concert in the Dark”, un concerto dove pianista e pubblico sono immersi nel buio assoluto. Ha scritto di musica su «Il Post» e ha pubblicato il saggio Musica nel buio (2014). Nel 2019 è uscito il suo primo romanzo, Sebastian (Rizzoli).

Chiara Trevisan

Laureata in Lettere, è artista di strada, autrice di spettacoli e attrice. Si è specializzata in performance human specific e dal 2011 legge brani su misura. Di ospite, di libro, di luogo, di momento. Legge ad alta voce, e legge per comunicare. Legge, di lavoro.

Luca Chieregato

È scrittore, autore teatrale, attore e cantastorie. Si occupa di scrittura teatrale e narrativa, conducendo laboratori e seminari nelle scuole e nelle biblioteche. Collabora attivamente con la società di formazione Mida, per cui ha svolto progetti di formazione aziendale per grandi marchi. Negli ultimi anni ha intrapreso la strada del cantastorie: prende la sua sediolina, il suo leggio, le sue parole e le porta con sé, dove capita.

Evento Extra

13 ottobre 2020

Alessandro Barbero

Storico, medievista, scrittore e accademico italiano, divulgatore tra i più amati dal grande pubblico. In autunno sarà di nuovo in libreria con un testo su Dante.

in collaborazione con:

Logo Museo BOrgogna, partner evento

I luoghi

Cuore della rassegna sarà il chiostro dell’ex monastero di San Pietro Martire, nell’Area PISU  di Vercelli. Un luogo che racchiude secoli di storia della nostra città, riportato in vita da un eccellente lavoro di recupero. Uno spazio di grande fascino ma al tempo stesso funzionale, a misura d’uomo e da cui si può godere di alcuni degli scorci più suggestivi di Vercelli.

L'accoglienza

Mattarello_Logo_750x750

Le buone storie storie passano anche attraverso il buon cibo. Ecco perché, grazie alla collaborazione con il Biscottificio Artigianale Il Mattarello e Caffé Costadoro e con il Birrificio Sant’Andrea, il festival offre anche un’area food & beverage, dove potersi trattenere in pieno relax, gustando alcune delle eccellenze del territorio.

I sostenitori

Ovest Sesia
NovaCoop
Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli
Strada del Riso Vercellese di Qualità
Riso Acquerello
Riso Gli Aironi
Gruppo Marazzato
Inter Ser
Bieffe Ceramiche
Cascina Brarola

Con il patrocinio di

Città di Vercelli
La Stampa

I partner

Museo Borgogna
TAMTAM Teatro
Litocopy
Mondadori Store vercelli
Printmaking Vercelli
A.N.P.I.
Brein Lab
Vivi Vercelli
Il Mattarello
BSA – Birrificio Sant’Andrea

Iscriviti alla newsletter

Per informazioni

Contattaci

info@raccoltifestival.it

Seguici